Sono nato il 17 gennaio 1966 a Roma, dove vivo da sempre
Sono sposato dal 1997 con Maria Luisa Battiato
Abbiamo due figlie Michela (2000) e Irene (2003)  

Mi sono diplomato al Liceo Classico Statale Giulio Cesare di Roma
Sono giornalista professionista dal 1992 (pubblicista dal 1989)  

Attualmente sono redattore del quotidiano freepress Metro  

 

 

Le mie principali esperienze giornalistiche  


Dal 1985 ho lavorato al quotidiano il manifesto, che ho lasciato nel novembre 1997 (nell'ambito di una operazione di autoriduzione dell'organico necessaria per garantire la sopravvivenza del giornale). Al manifesto ho lavorato a lungo nella Cronaca di Roma (con Ella Baffoni, Carlo Bonini e Raffaella Menichini). Ho seguito le istituzioni locali e i temi dell'ambiente e dell'urbanistica.  

Dopo la chiusura della Cronaca di Roma sono passato alle pagine nazionali "Le Città", dedicate ai problemi comuni delle grandi aree metropolitane (marzo 1994). Ho poi lavorato alla sezione Interni (marzo 1995), quindi al desk centrale dei Capo redattori (febbraio 1996) dove ero stato chiamato dall'allora direttore Valentino Parlato. Infine, nuovamente agli Interni come responsabile della sezione (1996).  

Nel 1992, insieme al cronista di Repubblica Paolo Boccacci, ho condotto un'inchiesta che - anticipando "Mani pulite" - ha portato all'arresto e alla condanna di un Assessore della Regione Lazio, incastrato dalla registrazione di una richiesta di "mazzette" ad una ditta di pulizia.  

Da febbraio a settembre 1997 ho lavorato sotto la guida di Piero Mei nell'Ufficio stampa dell'Associazione Roma 2004, presieduta da Raffaele Ranucci (con Roberto Morassut e Ivan Novelli), nata per sostenere la candidatura della Capitale italiana alle Olimpiadi del 2004. (Vedi Diploma del Comitato promotore).  

Alla fine del 1997 sono stato chiamato da Francesco Rutelli a coordinare l'Ufficio stampa del Comitato che ne ha sostenuto la rielezione a Sindaco di Roma (avvenuta il 16 novembre). Nei primi mesi del 1998, ho collaborato con il Vice Sindaco e Assessore alla Mobilità Walter Tocci, lavorando insieme a Rossella Panarese.  

A luglio 1998 - nella redazione di Potenza - ho partecipato al lancio del primo quotidiano regionale lucano, La Nuova Basilicata, diretto da Beppe Lopez.  

Da settembre a dicembre 1998 sono stato Capo redattore della rivista Metropolis, mensile della Provincia di Roma (diretto da Maurizio Sandri).  

All'inizio del 1999 ho collaborato come addetto stampa parlamentare nello staff del senatore Luigi Manconi, portavoce della Federazione dei Verdi.  

Da aprile 1999 a giugno 2000 - scelto dalla lista dei disoccupati dalla Presidente del Consiglio comunale di Roma, Luisa Laurelli - sono stato il primo Coordinatore del Servizio stampa della Presidenza e del Consiglio comunale capitolino. Ho curato e attivato i primi siti web del Consiglio comunale di Roma e dell'Ufficio diritti animali.  

Da giugno 2000 (ovvero dalla nascita del rivoluzionario "fenomeno freepress" in Italia) ad agosto 2006 ho lavorato nella redazione romana del quotidiano Metro - diretto prima da Fabrizio Paladini e poi da Giampaolo Roidi - curando in particolare le pagine dedicate alla Cronaca di Roma.  

Da settembre 2006 a giugno 2009 sono stato a capo del Servizio del Regionale Lazio dell'Agenzia di stampa Dire.  

Fra il 2009 e il 2010 ho collaborato con la Cronaca di Roma di Repubblica e il quotidiano specialistico on-line Rinnovabili.it.  

A marzo 2010 ho seguito la comunicazione elettorale di Maurizio Gubbiotti, candidato alle regionali del Lazio nella lista dei Verdi per Bonino.  

Da luglio a dicembre 2010 ho curato l'Ufficio stampa di Legambiente Lazio.  

 

 
Altre mie esperienze giornalistiche  

Nel febbraio-marzo del 1984 sono stato redattore del programma "Il giorno prima", trasmesso dall'emittente romana Radio Città Futura. Ho intervistato, fra gli altri, l'allora segretario del Pci Enrico Berlinguer. Tra agosto e settembre dello stesso anno sono stato redattore di Immaginaria, primo quotidiano della Festa nazionale de "l'Unità" che stabilì anche il primato di quotidiano italiano con la redazione più giovane (tra i 18 e i 26 anni). In quella occasione ho intervistato, tra gli altri, il regista Sergio Leone.  

Nel 1986 ho collaborato con la Cronaca di Roma di Repubblica. A maggio dello stesso anno sono stato Coordinatore redazionale di Jonas, mensile della Sinistra giovanile che uscì in quattro edizioni speciali quindicinali - curate da Marco Ledda e Fabrizio Rondolino - in occasione del referendum sul nucleare. Tra ottobre e novembre 1986 ho collaborato a due numeri monografici di Jonas inseriti all'interno dell'Unità. Nel dicembre del 1986 - per il libro "Incontro al duemila" - ho intervistato, insieme al giornalista Michele Tito, l'allora segretario del Pci Alessandro Natta.  

Nel 1987 ho scritto sulla rivista Archeo un articolo di Speleologia urbana dedicato ad alcune nuove scoperte nel sottosuolo di Roma.  

Nel 1989 ho collaborato al progetto editoriale e alla realizzazione del settore news di Roma Italia Radio, emittente del network nazionale di Italia Radio (diretta da Carlo Fiorini). Ho curato la rassegna stampa e le dirette dal Consiglio comunale di Roma.  

Nel 2005 ho scritto per l'edizione italiana del National Geographic un articolo sui risultati esplorativi delle Spedizioni speleologiche italiane a Cuba.

 

 
Altre attività  

Sono appassionato di memoria storica della città di Roma e le mie ricerche - insieme all'Associazione Sotterranei di Roma - hanno permesso di riaprire al pubblico alla fine del 2014 il Bunker e i Rifugi Antiaerei di Villa Torlonia. Sto anche portando avanti da anni uno studio sul tratto abruzzese della Linea Gustav.  

Nel 2007 sono stato Consigliere dell'Unione nazione cronisti italiani e in passato ho ricoperto la carica di Revisore dei conti del Sindacato cronisti romani.  

Sono stato candidato indipendente nella lista della Federazione dei Verdi nelle elezioni per la Camera dei Deputati (Collegio Centro Italia) del 5 e 6 aprile 1992 - prime elezioni con preferenza unica e nominativa - riportando complessivamente 517 voti (di cui 426 a Roma). Sono stato nuovamente candidato per i Verdi - sempre da indipendente - nelle elezioni per il Consiglio comunale di Roma del 5 giugno 2016, riportando 137 preferenze.  

Sono stato direttore non profit del quadrimestrale l'Incontro, rivista dell'Associazione italiana ciechi di guerra.  

Ho conoscenze informatiche approfondite, maturate da autodidatta, con esperienze di ideazione, disegno, compilazione e gestione di siti web. Fra i tanti: in passato quello del Consiglio comunale di Roma, dell'associazione L'Auriga, della pilota Marika Diana e della fiction tv L'ispettore Coliandro. Ne curo anche uno dedicato a Betty Boop e ne avevo un altro per il cartoon Rubicchio. All'epoca ho anche curato il restyling del sito di Legambiente Lazio.

 

 

[ Inizio pagina - Giornalismo - Articoli - Ricerche storiche - Tempo libero ]